bannerr post webinar 2020

WOW! incontra Federico Palazzari, chairman Nemo.

WOW! incontra Federico Palazzari, chairman Nemo, durante la Milano Design Week, in occasione dell’inaugurazione del nuovo showroom in corso Monforte a Milano.
“Siamo molto orgogliosi di occupare una spazio che negli ultimi 40 anni ha sempre ospitato aziende di illuminazione. Abbiamo voluto con questa scelta rafforzare e confermare che Corso Monforte è davvero “the lighting road”. Di fatto una vetrina unica al mondo in cui è raccolto il meglio del design dell’illuminazione al mondo. Non esiste in nessuna altra grande città un concentrato di qualità, tradizione e design della luce.
Sempre nella convinzione che più siamo e più valore abbiamo” spiega Federico Palazzari.
“Crediamo nel progetto come piattaforma di competenze, visione e diligenza che perseguiamo ogni giorno per arrivare a creare prodotti che riescono a far dialogare i diversi linguaggi della luce e della materia. Interpretare, disegnare e realizzare oggetti di luce che abitano i nostri spazi e li rendono migliori è il nostro mestiere. Lavoriamo e continuiamo ad impegnarci con l’entusiasmo di sapere che la nostra luce accompagna i gesti di un numero sempre crescente di persone in 40 Paesi nel mondo”.


Il nuovo showroom di Nemo si sviluppa su due piani per una superficie di circa 250 mq con 6 vetrine.
Sarà totalmente gestito con un impianto di domotica integrata, che permetterà ai visitatori di “vivere” l’esperienza della luce attraverso  l’interazione con le lampade, in modo da poter testare direttamente la dimmerazione, cioè la variazione di intensità e colore della luce, per comprendere esigenze e potenzialità di un mondo tecnico in continua evoluzione. L’obiettivo dello spazio è quello di far scoprire e spiegare da un lato in maniera dinamica la ricerca della luce e dall’altro di proporre in una sorta di “galleria” la collezione must, unica al mondo, di Nemo.
Per l’apertura di Nemo Monforte le vetrine erano dedicate a dei nuovi prodotti: In the wind, di Arihiro Miyake, che è finalmente stata messa in produzione dopo due anni di ricerca, le applique di Charlotte Perriand e le lampade “masterpiece” di Le Corbusier, oltre ai prodotti che Nemo ha in corsa per il premio Compasso d’Oro (ADI), di cui tre nella fase finale: Tru, Gio’ e Panama.
Lo showroom è impostato in maniera da poter rappresentare gli effetti della luce sia sulle pareti che sui soffitti, soprattutto garantendo una grande modularità negli allestimenti attraverso un sistema di profili in metallo grazie ai quali vengono gestiti i cablaggi sia lungo tutte le pareti che sul soffitto.
Lo sforzo progettuale è stato soprattutto quello di rendere il negozio modulare e flessibile senza impattare sull’armonia architetturale ed estetica. Per il pavimento è stato selezionato un marmo chiaro opaco di Sicilia sia per enfatizzare un materiale di origine italiana, sia perché, con questo marmo, i riflessi della luce vengono “ammorbiditi” per un risultato illuminotecnico ottimale. Nello spazio predominano tre tonalità distinte di bianchi caldi e neutri. All’interno ci saranno delle aree tematiche suddivise per prodotto e non per autore. Attraverso una App che potrà essere scaricata da ogni visitatore si potrà seguire un percorso praticamente interattivo all’interno dello showroom.