bannerr post webinar 2020

Gruppo Der Strich, Biennale.

Entrato “illegalmente” ai Giardini, il gruppo di artisti Der Strich il 30 maggio alle 15,30 ha installato un Champagne Bar e dato inizio a “I’ll be so glad”, una performance di tre ore.

Con crudeltà, umorismo e ironia, Der Strich comunica l’immagine della situazione ambivalente degli artisti contemporanei. Il bar è sostenuto dalla forza fisica di artisti di sesso femminile. La performance “I’ll be so glad” prende il nome da una canzone di schiavi afroamericani e rafforza la discussione su relazioni di potere e  questioni di genere.